login
  http://www.patroneditore.com

via Badini 12 - Quarto Inferiore - 40057 Granarolo dell'Emilia - Bologna
Telefono: +39 051 767003 Fax: +39 051 768252
P.Iva IT00599901204 - Registro delle Imprese Bologna 03162660371

  La rivista
  Come acquistare
  Cerca Articoli
  Come contattarci
  Le nostre Riviste
  Libri
  ISSN: 1591-0695
Anno: 2017
Numero: 1
Fascicolo: 1/2017
Prezzo: 0.00 €
Rivista:
Analysis
Autori:
Giacomo Primo Sciortino 
Articolo:
I “Comitati Unici di Garanzia” negli Enti Pubblici. Una sfida per il benessere organizzativo che ricade (oramai) su ognuno di noi
Abstract:

I Comitati Unici di Garanzia, di obbligatoria costituzione in ogni Amministrazione Pubblica italiana in base alla L. 183/10, sono organismi paritetici preposti ad assicurare le pari opportunitā e il benessere organizzativo per i dipendenti, supportando buone pratiche eque ed etiche nella gestione del personale. Pur rappresentando sulla carta una innovazione importante, che potrebbe avere grandi ricadute anche in termini di “effi cienza” restituendo al funzionario pubblico un orgoglio di appartenenza e di ruolo che sembra altrimenti assai carente, la loro implementazione segna il passo. Solo una minoranza degli Enti Pubblici li hanno resi effettivamente operativi al loro interno. Con la revisione delle Linee Guida della PdCM sul loro funzionamento, tese a valorizzarli in pieno, si apre una nuova stagione di rilancio e speranza, ma per il successo fi nale sarā fondamentale la solidarietā di tutti i CUG, riuniti in un apposito Forum. 

Parole chiave: Comitati Unici di Garanzia per le Pari Opportunitā e il Benessere Organizzativo (CUG) L. 183/10, Trasparenza della Pubblica Amministrazione, Effi cienza della PA, Mobbing, Piano Integrato Performance - L. 150/09, Organismo Interno di Valutazione, Whislteblowing Law n. 190/12.

The “Comitati Unici di Garanzia” (Main Guarantee Committee) are joint boards of representatives of the public employer and the workers, which are mandatory in each public entity according to L. 183/10 (Law 183/10) aimed at ensuring equal opportunities and organizational wellness for the employees. This is to be achieved spreading equal and ethical best practices in the management of human resources. Although they are theoretically an important innovation, which could imply sizeable results in terms of effi ciency, in giving back to the civil servants a certain “pride of their role” which seems otherwise to be highly lacking, their implementation is stammed. Only a minority of the public entities have made them really operational in their organisations. Now the revision of the dedicated Guidelines of the Presidency of the Ministers Council (top Coordinative administrative Department in Italy), designed to fully highlight their role, opens a new season of hope and revamping. But the fi nal success will probably rely on the insider movement’s, the Forum, of all these Committees, strength to inspire a little “revolution” from within. 

Keywords: Main Committees for Equal Opportunities and Organisational Wellness (CUG) Law 183/10, Transparency in the Civil Service, Civil Service Effi ciency, Mobbing, Integrated Performance Planning - Law n. 150/09, Internal Evaluation Board, Whistleblowing L. 190/12.

 
Torna al fascicolo 
Pàtron editore S.r.l.
tel. 051 767003 - fax 051 768252
info@patroneditore.com
Termini di utilizzo  |  Privacy  |  Accessibilità © Pàtron editore Bologna. Tutti i diritti sono riservati