login
  http://www.patroneditore.com

via Badini 12 - Quarto Inferiore - 40057 Granarolo dell'Emilia - Bologna
Telefono: +39 051 767003 Fax: +39 051 768252
P.Iva IT00599901204 - Registro delle Imprese Bologna 03162660371

  La rivista
  Come acquistare
  Cerca Articoli
  Come contattarci
  Le nostre Riviste
  Libri
  ISSN: 2385-0825
Anno: 2013
Numero: 1
Fascicolo: 1/2013
Prezzo: 0.00 €
Rivista:
Annali del dipartimento di metodi e modelli per l'economia il territorio e la finanza
Autori:
Crescenzi R., Rodriguez-Pose A., Storper M. 
Articolo:
Le dinamiche territoriali dell’innovazione: un’analisi comparativa Europa-Stati Uniti
Abstract:

Gli Stati Uniti e l’Unione Europea si differenziano notevolmente in termini di capacitā innovativa: i primi sono stati abili nel guadagnare e mantenere la leadership mondiale dell’innovazione e della tecnologia, mentre la seconda non ha ancora recuperato il ritardo. Nonostante l’ampiezza del gap in termini di capacitā innovativa e l’enfasi politica posta sul tema dell’innovazione su entrambe le sponde dell’Atlantico, sono molto poche le analisi comparative che hanno come fi ne l’individuazione dei fattori responsabili del divario. La letteratura applicata ha posto l’accento sulle differenze strutturali tra i due continenti, in termini di quantitā e qualitā dei pių importanti input dell’innovazione: gli investimenti in Ricerca e Sviluppo ed il capitale umano. Anche la diversa organizzazione spaziale delle attivitā innovative nell’Unione Europea e negli Stati Uniti – come suggerito da vari contributi prodotti dalla geografi a economica – puō infl uenzare il livello di innovazione. Questo articolo analizza e confronta un ampio insieme di processi territoriali che infl uenzano l’innovazione in Europa e negli Stati Uniti. Il maggior grado di mobilitā del capitale, della popolazione e della conoscenza, che č proprio degli Stati Uniti, non solo favorisce l’agglomerazione della ricerca in aree specifi che del Paese, ma rende anche possibile il dispiegarsi di un insieme di meccanismi territoriali che consentono la valorizzazione delle attivitā innovative locali e le sinergie informative. Nell’Unione Europea, al contrario, la non perfetta integrazione del mercato e delle istituzioni e le barriere culturali interne al continente impediscono ai fattori innovativi di sfruttare pienamente i benefi ci legati alle economie esterne e alle interazioni localizzate, anche se, in caso di progresso nell’integrazione, č possibile che emergano processi geografi ci compensativi. Parole chiave: innovazione, regioni, spillover, agglomerazione, sistemi innovativi, Unione Europea, Stati Uniti.

 
Torna al fascicolo 
Pàtron editore S.r.l.
tel. 051 767003 - fax 051 768252
info@patroneditore.com
Termini di utilizzo  |  Privacy  |  Accessibilità © Pàtron editore Bologna. Tutti i diritti sono riservati