login
  http://www.patroneditore.com

via Badini 12 - Quarto Inferiore - 40057 Granarolo dell'Emilia - Bologna
Telefono: +39 051 767003 Fax: +39 051 768252
P.Iva IT00599901204 - Registro delle Imprese Bologna 03162660371

  La rivista
  Come acquistare
  Cerca Articoli
  Come contattarci
  Le nostre Riviste
  Libri
  ISSN: 2385-0825
Anno: 2016
Numero: 1
Fascicolo: 1/2016
Prezzo: 0.00 €
Rivista:
Annali del dipartimento di metodi e modelli per l'economia il territorio e la finanza
Autori:
Antonella Altimari 
Articolo:
Prevenzione e protezione del rischio biologico nei laboratori di analisi
Abstract:

Nei laboratori di analisi, il rischio biologico rappresenta per tutti gli operatori sanitari uno tra i pių frequenti e caratteristici. Con il termine “rischio biologico” si intende la possibilitā che, in seguito ad esposizione o contatto con materiali biologici vari infetti, costituiti per lo pių da sangue o da altri fluidi, un soggetto possa infettarsi e poi ammalarsi. In molti casi, il rispetto di semplici regole o precauzioni sarebbe pių che sufficiente a controllare tale tipo di rischio. Spesso perō gli operatori sono scarsamente informati sui rischi cui sono esposti o li sottovalutano. Intento di questo lavoro č pertanto quello di sensibilizzare i datori di lavoro sull’argomento e stimolarli nel mettere a punto interventi di miglioramento delle condizioni di sicurezza e di igiene nei luoghi di lavoro. In particolare, attraverso un’indagine negli archivi statistici Inail, si fornisce una conoscenza del fenomeno infortunistico e si spiega come il ridurre il numero degli infortuni attraverso opportune decisioni aziendali in tema di prevenzione e protezione consenta la riduzione del costo di copertura degli stessi. Ciō, oltre ad apportare un diretto beneficio al datore di lavoro, garantisce una maggior tutela della salute e incolumitā degli operatori e un conseguente miglioramento della qualitā delle prestazioni. 

Parole chiave: rischio biologico, laboratori di analisi, infortuni e malattie professionali, premi Inail, sicurezza, prevenzione e protezione.

The biological risk is one of the most common and typical risk suffered by all health care workers (physicians, nurses, insiders) within the analytical labs. With the term “biological risk”, we mean the possibility that, following exposure or contact with various infected biological materials such as blood or other fluids, one may be infected and then get sick. In many cases, the respect of some simple rules or precautions would be more than enough to control this type of risk. But operators are often poorly informed about the risks they face or they underestimate them. Aim of this paper is therefore to raise awareness among employers on the subject and encourage them in developing measures improv31 ing security and hygiene conditions in the workplace. In particular, through a survey in statistical files Inail, we show the trend of accidents and we explain that reducing the number of accidents through appropriate business decisions in terms of prevention and protection allows the reduction of their coverage cost. This provides a direct benefit to the employer, but at the same time it can guarantee a greater protection of the health and safety of workers and a consequent improvement in the quality of performance.

 
Torna al fascicolo 
Pàtron editore S.r.l.
tel. 051 767003 - fax 051 768252
info@patroneditore.com
Termini di utilizzo  |  Privacy  |  Accessibilità © Pàtron editore Bologna. Tutti i diritti sono riservati