login
  http://www.patroneditore.com

via Badini 12 - Quarto Inferiore - 40057 Granarolo dell'Emilia - Bologna
Telefono: +39 051 767003 Fax: +39 051 768252
P.Iva IT00599901204 - Registro delle Imprese Bologna 03162660371

  La rivista
  Come acquistare
  Cerca Articoli
  Come contattarci
  Le nostre Riviste
  Libri
  ISSN: 1121-8819
Anno: 2017
Numero: XXVIII
Fascicolo: XXVIII/2017
Prezzo: 14.00 €
Rivista:
Eikasmos
Autori:
Pär Ola Sandin 
Articolo:
Aesch. fr. 300 R.2
Abstract:

Si pubblica il fr. 300 R.2 di Eschilo dopo un esame di F e di alcune fonti precedentemente non collazionate in riproduzioni fotografiche, inclusi tre mss collegati a C. La lettura di Landi ἐπομβρίαις in F č confermata. Sono ripresentate alcuni emendamenti finora sconosciute di Michele Apostolio. La tradizione di C č cosė inferiore che le sue letture risultano intrinsecamente sospette. Il frammento presenta l’inondazione del Nilo come il risultato congiunto dello scioglimento delle nevi sulle montagne e delle piogge portate dai venti Etesi. Le teorie, prese singolarmente, relative all’origine dell’inondazione si trovano frequentemente nella tradizione dossografica; quella che le combina, cui si fa riferimento anche in Supp. 559s., č altrove attribuita a Democrito e Aristotele. La “fiamma del mese” al v. 4 indica il calore dei Ŧdies canicularesŧ che coincide con i venti etesi, alludendo alla stella Sirio. Leggere forse πυρωτοῦ μηνὸς ἐκλάμψασα φλόξ. 

Parole Chiave: Aeschylus edizione-critica Landi Michael-Apostolius Nilo Supplices Democritus Aristoteles.

Aesch. fr. 300 R.2 is edited following inspection of F and some formerly uncollated sources in photographical reproduction, including three mss related to C. Landi’s reading ἐπομβρίαις in F is confirmed. Some formerly unknown emendations by Michael Apostolius are unearthed. C’s tradition is so inferior that its readings are inherently suspect. The fragment depicts the Nile inundation as the combined result of snow melting in the mountains and rains induced by the Etesian winds. Either theory of the origin of the inundation occurs frequently in the doxographical tradition; the combined one, hinted at also in Supp. 559f., is elsewhere attributed to Democritus and Aristotle. The “month’s flame” in v. 4 refers to the heat of the dies caniculares period that coincides with the Etesian winds, alluding to the star Sirius. Read perhaps πυρωτοῦ μηνὸς ἐκλάμψασα φλόξ.

Keywords: Aeschylus critical-edition Landi Michael-Apostolius Nile Supplices Democritus Aristoteles.

 
Torna al fascicolo 
Pàtron editore S.r.l.
tel. 051 767003 - fax 051 768252
info@patroneditore.com
Termini di utilizzo  |  Privacy  |  Accessibilità © Pàtron editore Bologna. Tutti i diritti sono riservati