Banner OpenAccess
Banner Torrossa

La «Vita Sancti Faronis», le origini delle chansons de geste e le ballate delle Isole Faroe

BENOZZO FRANCESCO
Articolo Immagine
Rivista:
Quaderni Di Filologia Romanza
Anno:
2019
Numero:
26-27
Fascicolo:
Quaderni Di Filologia Romanza N. 26-27/2018-2019

Acquisto digitale

Acquista:

€ 14.00

Nella Vita Sancti Faronis scritta da Ildegario nel IX secolo, si fa riferimento a canti epici in lingua volgare eseguiti mentre le donne danzavano e battevano le mani. Questa testimonianza, che ha suscitato l’interesse degli studiosi che si sono occupati dell’origine delle chansons de geste, ha un parallelo evidente nella tradizione epica delle ballate-danze delle Isole Faroe, spesso peraltro di argomento carolingio. L’articolo vuole indagare questa connessione e le sue possibili implicazioni etnofilologiche nel dibattito sull’epica medievale. 

Parole chiave: Vita Sancti Faronis - ballate faroesi - origini delle chansons de geste - epica carolingia - etnofilologia 

The Vita Sancti Faronis written by Hildegar in the 9th c. mentions the existence of epic songs performed in vernacular language at the presence of women who used to dance anc to clap their hands at the rhythm of the of the songs. This passage has been considered by those scholars who studied the origins of the chansons de geste, and has a manifest correspondence in the tradition of Faroese ballads. The aim of this article is to analyze this connection and its possible ethnophilological implications in the debate about medieval epics. 

Keywords: Vita Sancti Faronis - Faroese ballads - origins of the chansons de geste - Carlingian epics - ethnophilology.