Banner OpenAccess
Banner Torrossa

La «testa di Medusa». Rifrazioni ideologiche intorno a Il Tango della Morte di Paul Celan

ROTIROTI GIOVANNI
Articolo Immagine
Rivista:
Quaderni Di Filologia Romanza
Anno:
2017
Numero:
25
Fascicolo:
Quaderni Di Filologia Romanza N. 25/2017

Acquisto digitale

Acquista:

€ 14.00

Il presente articolo indaga il contesto storico e ideologico in cui è avvenuta la creazione delpoema di Paul Celan Il Tango della Morte (Tangoul Morţii). Questo poema è la traduzione inromeno della versione originaria Todestango che Celan fece con il suo amico Petre Solomon eche fu pubblicata il 2 maggio 1947 a Bucarest sulla rivista «Contemporanul», prima della suapubblicazione definitiva in lingua tedesca con il titolo Todesfuge. L’articolo mette in relazionealcuni testi di Emil Cioran, Dan Botta, Mircea Eliade, Furio Jesi e dello stesso Paul Celan, nelcontesto della seconda guerra mondiale e della Shoah, dimostrando come la versione romenadel poema celaniano sembri indicare una rappresentazione anamorfica e parodistica della“morte-sacrificio” dei legionari, i quali erano pronti a sacrificare tutto, tranne il sacrificiostesso, assumendo, allo stesso tempo, il ruolo di carnefici e di vittime predestinate.Parole chiave: poesia romena - Paul Celan - Mircea Eliade - Emil Cioran - olocausto - Guardiadi Ferro.

The article The Head of Medusa provides the context surrounding the process of creation ofCelan's Todestango (Tangoul Morţii). This poem is a translation which Celan made togetherwith his friend Petre Solomon, and published on 2 May 1947 in the Bucharest Marxistreview Contemporanul, before the publication of the German poem with the definitivetitle Todesfuge. Compiling textual evidence from texts by Emil Cioran, Dan Botta, MirceaEliade, Furio Jesi and Paul Celan himself, and matching it with historical references of theWWII, Holocaust, and its aftermath, I read the Romanian version of the poem as a ananamorphic and parodistic representation of legionaries’ Sacrifical-Death. They were ready tosacrifice everything, with the exception of the sacrifice itself, playing the role of the victim andthe oppressor at the same time.Keywords: Romanian poetry - Paul Celan - Mircea Eliade - Emil Cioran - holocaust - IronGuard.